TRIPODE IN PORFIDO ROSSO ANTICO D’EGITTO CON INSERTI DI BRONZO CESELLATO E DORATO.


Tripode in porfido rosso antico d’Egitto con inserti di bronzo cesellato e dorato.

Tripode in porfido rosso antico d’Egitto con sostegno centrale verticale a foggia di colonna in bronzo cesellato e dorato, decorato con tralci di vite e foglie d’acanto stilizzate, ad un ordine nella parte superiore, a doppio ordine nella parte inferiore in corrispondenza della base. Le gambe del tripode, a sezione quadrata, recano zampe leonine monopodi e capitelli a foglie d’acanto stilizzate di bronzo cesellato e dorato. Zoccolo cilindrico in porfido rosso antico d’Egitto con base e cappello di bronzo cesellato e dorato, decorato con foglie d’acanto.
83 x 30 cm

MANIFATTURA:
Parigi, 1810 circa (è probabile che i bronzi siano stati eseguiti da Pierre-Philippe Thomire: Parigi, 1751 – 1843).
BIBLIOGRAFIA:
M. T. Caracciolo, La seconde vie de Pompéi. Renoveau de l’antique des Lumières au Romantisme (1738 – 1860). Montreuil, 2017. Pag. 88.

PROVENIENZA:
- S.A.R. Joachim-Napoléon, 4° Prince Murat (Boissy Saint Léger, 1856 – Val de Marne, 1932) e S.A.R. Marie-Cécile Ney d’Elchigen, Princesse Murat (Rocquencourt, 1867 – Yvelines, 1960): Vendita all’asta Palais Galliera, Parigi, 2 marzo 1961, cat. 68, tav. VII (vendita allestita in seguito alla morte della principessa Murat, avvenuta nel 1960).
- S.A.R. Joachim Murat, Mareschal de France (Labastide-Fortunière, 1767 – Pizzo Calabro, 1815) e S.A.R. Caroline Bonaparte, sorella di Napoleone e Comtesse de Lipona (Ajaccio, 1782 – Firenze, 1839).


Gesù salva la Navicella di San Pietro.

ADRIEN MANGLARD
(Lione, 1695 – Roma, 1760)
Gesù salva la Navicella di San Pietro
1730-1735

Olio su tela
100 x 136 cm

Coppia di tavoli di legno scolpito

Coppia di tavoli di legno scolpito, intagliato e dorato con zampe caprine e gambe a volute arricciate decorate con motivi a fiori e a foglie.
Piani di diaspro di Sicilia

Roma, metà del XVIII secolo
81 (h) x 81 x 58 cm

Coppia di comodini con inginocchiatoio

Andrea Mimmi
(Roma, seconda metà del XVIII secolo)
e Luigi Valadier (Roma, 1726 - 1785)

Coppia di comodini con inginocchiatoio
81 (h) x 61 x 36 cm
Roma, 1765

 

Coppia di rilievi in marmo con teste di Imperatori

Coppia di rilievi in marmo con teste di Imperatori
Marmo bianco, 34.5(h) x 35.5 cm; 32.5(h) x 27 cm
Lombardia, probabilmente Mantova, metà del XVI secolo

Scatolina in marmo nero e oro con micromosaico raffigurante San Giovanni Evangelista

Scatolina in marmo nero e oro con micromosaico raffigurante San Giovanni Evangelista
2.5 x 8 x 5 cm
Roma, 1815-1820 circa

Tabacchiera con il ritratto di Elisa Bonaparte Baciocchi firmato da Mariana Waldestein de Santa Cruz

Fortunato Pio Castellani
(Roma, 1794 – 1865)
Spilla circolare in oro con un cammeo in agata raffigurante la Medusa
Spilla: 4.4 (ø) cm
Cammeo: 2.5 cm
Firmata al verso con le due “C” di Castellani intrecciate
Roma, 1840-1845 circa

 

Athéienne brule-parfums in porfido rosso antico d'egitto con inserti di bronzo cesellato e dorato.

Athénienne Murat
Tripode in porfido rosso antico d’Egitto con inserti di bronzo cesellato e dorato
Bronzi: Pierre-Philippe Thomire
(Parigi, 1751 – 1843)
83 x 30 cm
Parigi, 1810 circa.

Placca circolare di mosaico..

Cornice in mosaico minuto raffigurante un serto di foglie racchiusa da cigli in bronzo dorato, perlinato all’esterno, a foglie d’acanto lanceolate all’interno, coronata da un nastro svolazzante in bronzo dorato
55 x 38 cm
Roma, fine del XVIII secolo


Micromosaico raffigurante uno spaniel accovacciato

Quattro panchette in legno dipinto e dorato
72.5 (h) x 76 x 50.4 cm
Roma, metà del XVIII secolo